Romanzi

LuccioleTornare a casa dopo anni trascorsi all’estero non è mai facile, Fabio lo sa bene.
Ancora più difficile è farlo quando le ragioni per cui sei fuggito ti aspettano impazienti, con la convinzione che tutto sia ancora perfetto: Michele ed Elisa sono i suoi migliori amici, ma conoscono solo alcuni dei suoi segreti. Non sanno che, se ha scelto di partire per Londra, è stato proprio per allontanarsi da loro.
Per i bambini l’amicizia è qualcosa di sacro, il fulcro di ogni giornata e ogni gioco.
Da piccoli, Fabio, Michele ed Elisa passavano l’estate in montagna ed era semplice stare vicini, volersi bene, abbracciarsi. Ma crescendo, tutto cambia: l’amicizia diventa amore, a volte, altre volte si trasforma in lontananza.
Fabio è convinto di avere accettato questa realtà inevitabile, di essere pronto a lasciarsi alle spalle ogni dolore e ogni desiderio. Eppure, qualunque ritorno porta con sé nuove aspettative.
E forse, con un po’ di coraggio, lui potrà scoprire che fuggire dall’amore è inutile e che anche i finali più impossibili si possono avverare.

 

Opera

Il Rosso: un ragazzo dai capelli ramati, sensuale e crudele.
Un ragazzo perfetto.
Un ragazzo che non esiste.
Edward lo sogna da quando era bambino: il compagno immaginario di un’infanzia solitaria.
Rowan lo odia perché Edward sembra amarlo più di ogni altra cosa.
Ma cosa cerca davvero Edward nel Rosso, quali incubi sta tentando di fuggire? E perché Rowan non riesce a smettere di ritrarre un soggetto che in realtà detesta?
Ambientato fra i grattacieli di Manhattan e una villa maledetta a Long Island, il romanzo racconta il percorso che Edward e Rowan dovranno compiere per sigillare nella tela di un quadro il legame che li unisce. Per trasmutare, in una sorta di processo alchemico, le loro ossessioni in pigmento rosso. Il loro amore nelle pennellate di un ritratto. E la libertà in un patto di sangue indissolubile, sotto lo sguardo alieno di un ragazzo dipinto a olio.

 

RootsRaven ha diciassette anni, una storia appena chiusa alle spalle, tanta voglia di conoscere persone nuove e di poter essere se stesso senza ostacoli o riserve. Jude ne ha sedici, e un discreto talento per lasciarsi semplicemente trascinare dalla vita; o, più concretamente, da sua sorella e dalla sua ragazza. Jude e Raven vivono nella stessa città, ma nonostante abbiano amici in comune non si sono mai incontrati. Adesso si ritrovano entrambi alla parata del Pride di Boston, invece, e le loro strade si intrecciano inesorabilmente: un incontro che è al tempo stesso fotografia del presente e primo passo verso il futuro, riscoperta delle proprie radici e occasione di guardarsi allo specchio. Sullo sfondo di una giornata arcobaleno, quando anche le domande più spaventose non ti fanno sentire troppo solo.

Advertisements